crema-di-caffè
Casa

Come preparare in casa la crema del nonno che gustiamo al bar, ma non scambiatelo per un caffé. Ecco qual è il suo apporto calorico

 

Nei bar solitamente si vede continuamente girare nei granitori così da ottenere la cremosità di un gelato ma la freschezza di una granita ma la crema di caffè o cremolato o espressino freddo che dir si voglia può essere preparato anche a casa. Possibile che non riusciamo a prepararla in casa? La ricetta c’è ed è anche semplice, ecco come fare (Continua dopo la foto)

Donna-beve-caffe

Caffè, panna da montare e zucchero – i più golosi aggiungono anche del cioccolato –  è tutto quello che serve per preparare da sé la crema di caffè perfetta da gustare in ogni occasione e ancor di più in compagnia dopo una cena o un pranzo in compagnia di amici e parenti. Queste sono le dosi per circa 6 porzioni di cremolato da personalizzare secondo il proprio gustoad esempio aumentando la quantità di caffè o diminuendo la dose di zucchero per un sapore più intenso e persistente di espresso.

  • 300 ml di panna da montare
  • 70 ml di caffè espresso
  • 4 cucchiaini di zuccherocrema caffecrema caffe2

A questi tre ingredienti di base si può aggiungere un cucchiaio di liquore al caffè e/o 2 cucchiaini di Nutella. Come prima cosa occorre preparare il caffè, utilizzando la classica moka o una macchinetta con le capsule: 70 ml di caffè corrispondono a circa 4 tazzine che vanno poi zuccherate e fatte raffreddare. Se si decide di aggiungere la Nutella bisogna sciogliere in questa fase della preparazione i due cucchiaini nel caffè ancora caldo. Lasciarlo raffreddare e aggiungerlo a filo sulla panna che avete montato. Far riposare per un paio d’ore in freezer, cercando di mescolare ogni tanto. Poi servire e gustare. Una vera delizia, ma…occhio alle calorie: non è l’equivalente di un caffé, ma di un trancio di pizza al taglio: sono 150 calorie contro le 20 della tazzina classica.