cop
Famiglia

Chi si rivede! Dopo le liti con il fratello Gabriele, Silvio Muccino è sparito dalla circolazione. Ora torna a farsi vedere in tv e racconta tutto. Dove è scappato a vivere e cosa manda a dire alla famiglia

 

“È molto difficile per me parlare della mia famiglia. L’ho amata profondamente ma era costruita su dinamiche che mi facevano del male. Esistono due facce della nostra famiglia: quella idilliaca raccontata da Gabriele e quella vera. Il malessere subito in famiglia è stato elaborato in maniera diversa fra me e Gabriele. Lui l’ha portato fuori anche con atteggiamenti fisicamente violenti”. Era l’aprile del 2016 quando Silvio Muccino fa coming out sulle ragioni dell’allontanamento dal fratello regista. “L’ex moglie di Gabriele, la musicista Elena Majoni, mi raccontava che lui veniva alle mani ed era violento e aggressivo. Ci sono stati ripetuti episodi di violenza domestica”, continua in quell’occasione. attore, regista, sceneggiatore e ora anche romanziere, Silvio Muccino è stato ospite di EPCC, il late night show condotto da Alessandro Cattelan su Sky Uno. In una recente intervista alla rivista Glamour ha spiegato come per lui dedicarsi totalmente alla letteratura è stato come scoprire l’isola del tesoro raccontando come è arrivato a questa scelta. (Continua dopo la foto)
dentro

“Sto dentro uno schermo gigante dall’adolescenza, da Come te nessuno mai. Ho conosciuto il meglio del mondo del cinema e, a seguire, il peggio. Ho visto la mia vita non essere più mia. Ho sopportato il gossip spinto e i detrattori sadici”. Ed è così che si è dedicato al suo primo romanzo da solista, Quando eravamo eroi (La nave di Teseo), nelle librerie dall’8 marzo. Muccino è stato anche ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena. Anche qui ha avuto modo di presentare il suo nuovo libro ricordando che i suoi problemi sono nati dopo un’intervista di qualche anno fa in cui si era scagliato contro la sia famiglia ma soprattutto contro suo fratello, accusandolo di aver picchiato l’ex moglie. (Continua dopo le foto)

 

dentro1 dentro2

Da quel momento Silvio ha deciso di staccare la spina: “Non mi ero reso conto quale fosse il peso specifico di quella intervista, ma… era necessaria … Tutti mi dicevano ora si riparte alla grande. Terminata quell’intervista ero come un sacco vuoto. Avevo bisogno prima di ripartire, di ritrovarmi. Era come aver passato tanto tempo a decostruire, poi c’è il tempo che ci vuole per ricostruirsi e io questo tempo me lo sono cercato andando a vivere in una casa bella in mezzo al nulla tra i lupi e i cinghiali in Umbria”. Silvio ha anche parlato della sua famiglia e del suo rapporto con il fratello Gabriele Muccino: “Io auguro il meglio alla mia famiglia ma il dialogo ce l’ho con me stesso al momento. Non so se Gabriele leggerà il mio libro ma posso assicurargli che non parla di famiglia”.