cop
Notizie

“Che schifo!”. Italia, cena da incubo in rosticceria: bambino morde un panino ed ecco cosa ci trova dentro

 

Il mare, si sa, spesso mette appetito. Soprattutto i bambini che approfittano della spiaggia per non fermarsi un attimo tra tuffi, costruzione di castelli, partite a pallone sulla sabbia, dopo una giornata intera sotto il sole spesso reclamano una bella merenda. Ed è successo anche a un ragazzino di Sava, al mare con padre e madre. Cosa c’è di meglio di un passaggio in rosticceria dopo la tintarella? Del resto, tornare a casa e trovarsi anche a dover preparare la cena non è certo il modo migliore per finire una bella e spensierata giornata sulla battigia. Ed è così che la famigliola si ferma a comprare qualcosa da consumare poi a casa. Ma il take away riserva una bruttissima sorpresa. Arrivati a casa i vancanzieri fanno la macabra scoperta: c’erano i vermi nell’hot dog. Disavventura per una famiglia di Sava, padre, mare e figlio, che aveva passato la giornata a Campomarino. Il piccolo ha voluto un golosone, questo il nome dell’hot dog, ma arrivato a casa al primo morso si è accorto che qualcosa proprio non andava: aveva dei vermi in bocca. (Continua dopo la foto)

cop

Li ha sputati e ha vomitato. Il piccolo, come riporta Il Quotidiano di Puglia, si è accorto che c’era qualcosa di strano nel suo hot dog fin dal primo morso. Così, ha sputato subito la cena ma, insieme al panino, anche numerosi vermi. Pessima anche la qualità degli arancini e della pizza che i genitori avevano acquistato sempre nella stessa rosticceria di Campomarino.(Continua dopo le foto)

dentro dentro1

Così la famiglia savese ha deciso di andare dai carabineri di Maruggio per denunciare l’accaduto portando i resti del loro pasto indigesto. Un episodio sconcertante avvenuto in una delle località turistiche più rinomate della litoranea salentina che durante l’estate è affollata da migliaia di persone che prendono d’assalto la Puglia grazie alle sue spiagge caraibiche e, anche, il buon cibo. Non questa volta: la sorpresa è stata disgustosa e ora la rosticceria dovrà rispondere del cibo servito.

Leggi anche -> altre notizie dall’Italia