sesso disteso
Gravidanza

Cerchi una gravidanza? Rimanere sdraiate dopo il rapporto non serve a niente, ecco cosa fare

 

Chiunque abbia provato a rimanere incinta farà fatica a confessarlo, ma avrà quasi certamente pensato che una buona strategia per aumentare le probabilità di successo fosse rimanere distesa qualche minuto dopo il rapporto, per facilitare l’incontro tra spermatozoo e ovocita. E’ vero? o solo frutto del nostro desiderio, anche un po’ ingenuo? Uno studio olandese ci risponde per le rime!

(Continua dopo la foto)

sesso disteso 2

Questa convinzione è talmente radicata che anche in caso di inseminazione intrauterina (IUI), la più semplice metodica di riproduzione assistita, la donna in genere rimane a riposo sdraiata qualche minuto prima di alzarsi e di riprendere qualunque attività. La verità è che questa mossa è pura ingenuità. Le raccomandazioni sulle posizioni che possano favorire il concepimento sarebbero del tutto inutili. Lo dimostra uno studio olandese piuttosto ampio condotto su un totale di 479 donne sottoposte a più di un’inseminazione intrauterina per un totale di 2000 inseminazioni.

sesso disteso 3

I ricercatori sono partiti proprio da alcuni studi precedenti, del 2009e del 2015, che avevano dimostrato un certo beneficio di questa pratica. Eppure, come ha spiegato la responsabile dello studio, la professoressa Joukje van Rijswijk del VU University Medical Center Amsterdam presentando il lavoro all’ European Society of Human Reproduction, in Finlandia, «sappiamo da altri studi che il seme raggiunge le tube di Falloppio cinque minuti dopo l’inseminazione intrauterina e che può poi sopravvivere per molti giorni. Perché restare a letto dovrebbe mai influire su questo? Non ci sono spiegazioni biologiche ad un effetto positivo del restare distesi». 

Le donne sono state assegnate a due gruppi: alcune dovevano restare distese per 15 minuti e le altre potevano alzarsi e camminare immediatamente subito dopo l’inseminazione. Ebbene, dai risultati non emerge nessuna differenza tra i due gruppi quanto all’esito della procedura, terminata con successo nel 32,2% dei casi di coloro che erano rimaste sdraiate e nel 40,3% dei casi di coloro che si erano subito alzate in piedi. Meglio alzarsi e farsi un caffé, insieme!