ecografia_bimbo_aborto
Notizie

Dramma all’ospedale: bimba muore poco prima del parto

Il cuoricino di Celeste ha smesso di battere prima di venire alla luce. Un dolore incredibile per Anna Pavoni, 31 anni, e suo marito Paolo Dalle Mule, la loro bambina, tanto attesa, è morta poco dopo il parto lasciando la sua famiglia nel più profondo dolore. È accaduto all’ospedale di Tolmezzo l’ultimo giorno del 2018. La futura madre, 31enne di Forni di Sopra, ormai prossima alla scadenza, quando le contrazioni si sono fatte più frequenti ha deciso di recarsi all’ospedale di Tolmezzo.

La gioia per l’imminente nascita della piccola Celeste, in breve si è trasformata in tragedia. I medici del nosocomio carnico si sono accorti che il cuoricino della piccola aveva smesso di battere. Il cordoglio ha invaso non solo i paesani di Anna, originaria di Forni di Sopra, ma anche i tanti turisti che conoscevano lei, assessore comunale nel centro dolomitico, e la sua famiglia, la mamma Luisa gestisce un negozio di abbigliamento mentre il papà Franco ha lavorato per anni nel locale supermercato. (Continua a leggere dopo la foto)

ecografia_bimbo_aborto

Anna e il marito, lui originario di Feltre, si erano trasferiti a Tolmezzo per motivi di lavoro. In questi giorni prossimi alla scadenza, Anna era tornata, anche cogliendo l’occasione delle feste di fine anno, nella casa d’origine. Celeste avrebbe potuto essere la prima, e unica, nata nell’ospedale tolmezzino. (Continua a leggere dopo la foto)

535604-995x498

Inaspettatamente, lunedì 31 dicembre le contrazioni si sono fatte più intense. La famiglia ha così deciso di portare Anna nel reparto di ostetricia del nosocomio tolmezzino. Una volta giunta in ospedale, al primo monitoraggio del medici ci si è accorti che il cuore della neonata non batteva più. La bambina si era già posizionata, raccontano in famiglia, per nascere, ma purtroppo aveva cessato di vivere pochi minuti prima di vedere la luce.
(Continua a leggere dopo la foto)

sala-parto-responsabile-civile

{loadposition intext}
Ancora da chiarire le cause della morte, che probabilmente saranno stabilite attraverso un’autopsia. Anna, ad di là dello straziante dolore per la perdita di Celeste, sta bene, seppure ancora in ospedale. Per Celeste, il cui decesso si presuppone possa essere stato causato da un arresto cardiaco, si dovrà attendere invece l’autopsia che sarà effettuata nelle prossime ore.

Bonus Bebè 2019 proroga: cos’è e come fare domanda