perde-figlio-gravidanza-mamma-638x425
Notizie

Perde il figlio 2 giorni dopo il parto. A 8 mesi da quel dramma, la notizia inaspettata

Nel 2017 era rimasta incinta per la prima volta e scoppiava di felicità. Una gioia immensa per Caitlin Merrill e il suo compagno, ma al terzo mese di gravidanza è arrivata una brutta notizia. I medici le hanno detto che il piccolo che tanto aveva desiderato non si stava sviluppando come avrebbe dovuto. Erano tuttavia ottimisti: il bimbo aveva buone possibilità di sopravvivenza, secondo i dottori. Quando è arrivato il momento del parto, però, un’altra notizia straziante: il bambino aveva un difetto cardiaco che non poteva essere risolto con un intervento chirurgico. Ha perso la vita solo due giorni dopo essere venuto al mondo. Mamma e papà erano ovviamente devastati. Perdere un bambino è un dolore enorme, una delle cose più strazianti che un genitore possa affrontare nella sua vita. (Continua dopo la foto)

perde-figlio-gravidanza-mamma-638x425

“Mi sentivo delusa, era come se avessi fallito e non gli avessi fornito tutto quello di cui aveva bisogno”, ha spiegato Caitlin. I mesi successivi al dramma che aveva sconvolto lei e il suo compagno sono stati difficilissimi. Questa giovane donna statunitense del North Carolina si è lasciata sopraffare dalla tristezza, fin quando, otto mesi dopo, è rimasta di nuovo incinta. (Continua dopo la foto)

10265768-6743451-image-m-14_1551113431486

Inizialmente ha provato delle emozioni contrastanti. Era eccitata ma impaurita allo stesso tempo, non sapeva se essere felice o se continuare a chiudersi nel lutto ma alla fine, e nonostante le preoccupazioni, ha deciso di portare aventi la gravidanza. Questa volta Caitlin aspetta una femminuccia, ma la notizia più importante è che la piccola è perfettamente sana. (Continua dopo la foto)

10265744-6743451-image-a-25_1551113623525

“Non mi aspettavo di rimanere incinta di nuovo e così presto – ha raccontato alla stampa locale ancora frastornata – Mi faceva provare un senso di pace ma allo stesso tempo era devastante. Avevo tanta paura che avrebbe potuto soffrire”. Oggi non ha più timore di parlare della sua prima gravidanza e vorrebbe che le persone non si sentano più in imbarazzo a chiederle di quello che è successo al primo figlio.