brodino bambini
Ricette

Come preparo il brodo vegetale per i bambini?

brodino bambini

Ricco di sali minerali, di nutrienti e di vitamine, il brodo è alleato della crescita, ma, al contempo, aiuta anche a liberare le vie respiratorie, addolcisce il sistema digestivo e genera una cena appetitosa e completa per i bambini.

La preparazione di questo alimento si presenta apparentemente facile, ma essa richiede amore e attenzione nella scelta degli ingredienti, nonché nella preparazione del piatto. Un buon brodino vegetale può essere preparato con verdure mirate, quali le cipolle, la carota, il sedano e il pomodoro. Ogni vegetale deve essere scelto di ottima qualità, preferibilmente attingendo al mercato biologico e organico.

In questo modo possiamo essere abbastanza sicuri che non sono state impiegate sostanze nocive nel trattamento dei prodotti e che possiamo generare ottimi piatti per noi e per i nostri bambini.

art 4 immagine 1

Prepariamo quindi le verdure, sbucciando la cipolla e tagliandola in quattro bei pezzettoni. Sbucciamo anche la carota ed eliminiamo la parte anteriore e posteriore, puliamo il sedano e togliamo le foglie e procediamo a levare il picciolo al pomodoro. Se vogliamo essere accorti e sicuri, puliamo la verdura con disinfettanti appositi e quindi immergiamo il tutto in una bella pentola dove avremo sistemato due litri di acqua fresca. Le verdure vanno immerse a freddo e mai aggiunte quando l’acqua bolle.

Lasciamo quindi che la cottura faccia il suo corso e manteniamo un fuoco basso. Le cotture a fiamma viva si presentano sicuramente più veloci ma rischiano di ‘bruciare’ i nutrienti contenuti nelle verdure. Se vogliamo possiamo aggiungere mezzo cucchiaio di sale grosso al nostro brodo e anche dei rametti di aromi quali il rosmarino o la salvia. Un alleato valido nella preparazione del brodo vegetale è l’alloro. Questa pianta propone delle virtù sgonfianti incredibili e alcune foglie permettono di rendere il brodo molto più digeribile anche dai bambini.

Una volta che il brodo inizia a bollire copriamolo parzialmente con il coperchio e lasciamolo sul fuoco per almeno un’ora e mezza. In questo tempo le verdure rilasceranno i loro elementi, creando il delizioso piatto che noi tutti conosciamo. Anche se non è preparato con carne, il brodo vegetale può ugualmente schiumare. E’ buona norma eliminare la schiuma che si forma in superficie e toglierla con la schiumaiola, per ottener un brodo più fine e digeribile.

art 4 immagine 3

Una volta terminata la cottura, dotiamoci di un bel recipiente e filtriamo con un colino a maglia fine il nostro preparato. Chi ama la verdura bollita può gustarla, in quanto essa si presenta appetitosa, soprattutto le carote e le cipolle. Il brodo ottenuto può quindi essere usato per preparare delle ottime minestre di pasta per i nostri bambini oppure aggiungendo ottimi cereali come il riso.

Il brodo si conserva in frigorifero per alcuni giorni.

E’ importante coprirlo bene con un piatto o con della carta apposita, perché esso non evapori. Al contempo, la sua preparazione può essere destinata alla creazione di ottimi risotti, per arricchire la cottura delle carni al forno e anche per generare delle minestre destinate agli adulti con tortellini o pasta all’uovo.

art 4 immagine 2

In ogni caso, il brodo vegetale si propone come un piatto salubre, ideale in inverno ma perfetto da gustare in tutte le stagioni. I bambini lo adoreranno e sentiranno che esso porta beneficio sia al sistema digerente che alle vie respiratorie, in quanto il piatto, notoriamente, presenta delle alte capacità decongestionanti ed emollienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *