anteprima biscotti
Ricette

Biscotti senza zucchero speziati

Chi l’ha detto che i biscotti senza zucchero non sono golosi?

Conosciamo tutti l’importanza dello zucchero nella nostra dieta e il ruolo che ricopre all’interno di un’alimentazione sana ed equilibrata. A volte, però, è necessario ridurne il consumo, magari limitandosi all’assunzione di quello naturalmente contenuto nel cibo ed eliminando gli zuccheri raffinati e i prodotti commerciali che lo elencano tra i principali ingredienti. I biscotti senza zucchero sono ormai un articolo ampiamente presente sugli scaffali dei supermercati; ma se il nostro obiettivo è mangiare qualcosa di sano e gustoso, perché non provare a cucinarli tra le mura della nostra cucina, possibilmente personalizzandoli in base alle nostre preferenze, ai nostri gusti e alle nostre necessità?

Proveremo quindi ad offrirvi la ricetta dei biscotti senza zucchero, ai quali daremo un gusto e un profumo particolare aromatizzandoli con delle spezie. La nostra proposta verte sul gusto fresco ma deciso del limone e dello zenzero, ma ognuno potrà personalizzare i biscotti con i sapori che preferisce: cannella, scorza d’arancia, cacao amaro, noce moscata, curcuma; ma anche frutta secca come mandorle, nocciole e noci. Gli appassionati di frutta possono aggiungere uvetta, mirtilli, ribes, mele e qualsiasi tipo di frutta disidratata, tenendo ben presente, però, che la frutta ha un altro indice glicemico. 

Questi biscotti sono infatti pensati per le persone diabetiche, che devono costantemente tener d’occhio i livelli di zucchero del sangue. La salute ha sempre la precedenza – è chiaro – ma perché privarsi del piacere di un buon biscotto, quando si può limitare l’apporto di zucchero? Ecco perché per dolcificare abbiamo utilizzato la stevia, un prodotto semplice da dosare, versatile e naturale, facilmente reperibile in erboristeria o nei supermercati. 

Ingredienti

per circa 25 biscotti

  • 300 gr di farina 00
  • 50 gr di stevia
  • 10 gr di lievito in polvere per dolci
  • 100 ml di latte scremato o latte vegetale non dolcificato
  • 70 ml di olio di semi di girasole
  • 1 pizzico di sale
  • mezzo baccello di vaniglia
  • mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
  • scorza di un limone

Preparazione

La preparazione di questi biscotti è davvero molto semplice, perché è basata su un semplice principio: prima si mescolano tutti gli ingredienti secchi, poi si aggiungono gli ingredienti liquidi, si impasta, si cuoce e il gioco è fatto. Vediamo il procedimento nel dettaglio.

Setacciate la farina e mescolatela bene insieme alla stevia, al lievito, al sale e allo zenzero. Incidete la bacca di vaniglia nel verso della lunghezza e con un piccolo coltello raschiate via i semi – basteranno quelli di metà baccello – che aggiungerete al misto di ingredienti preparato finora. Occupatevi poi della scorza di limone: potete grattugiare delicatamente la buccia, facendo bene attenzione a non grattare via la parte bianca amarognola, oppure potete pelare il limone (sempre escludendo la parte bianca) e sminuzzare la buccia fino a tritarla come fosse prezzemolo; in quest’ultimo caso avrete dei pezzi un po’ più grossolani, e riconoscerete la loro consistenza in bocca, quando assaggerete i biscotti. In ogni caso, aggiungete anche la scorza di limone al mix di ingredienti secchi. 

Con molta lentezza e poco alla volta, unite anche l’olio di semi – versandolo a filo – e il latte; mescolate energicamente per qualche minuto, in modo da essere certi di aver eliminato i grumi di farina. Nel frattempo, accendete il forno alla temperatura di 180°C e preparate una teglia con un foglio di carta forno.

Potete far rassodare un po’ l’impasto in frigorifero, ma ricordate che nel caso in cui fosse troppo morbido, si può asciugare con un cucchiaio di farina; viceversa, se l’impasto vi sembra duro, diluitelo in un paio di cucchiai di acqua. Formate dei piccoli dischi di pasta e adagiateli sulla teglia, infornate e cuocete per circa un quarto d’ora.

Consigli

  1. In questa ricetta usiamo la stevia, un dolcificante naturale molto forte: rispetto allo zucchero normale, dolcifica quasi il doppio. Qualora voleste provare con altri dolcificanti, tenete conto di questo dato e raddoppiate la dose. 
  2. Questi biscotti si conservano molto bene per diversi giorni; per mantenerli fragranti, teneteli dentro un sacchetto di plastica o un vaso di latta. Potete anche confezionarne alcuni in piccoli sacchetti: sono ideali come piccolo dono natalizio.