frigo ante
Storie di vita

Storia di un “miracolo”: bimbo dichiarato morto inizia a piangere dopo 15 ore in cella frigorifera

 

 

Ha davvero dell’incredibile questa storia che arriva dalla Cina. Lo avevano dichiarato morto in ospedale e aveva trascorso 15 ore in una cella frigorifera a -12 gradi, ma il bambino era ancora vivo e, poco prima di essere cremato, ha iniziato a piangere.

(Continua a leggere dopo le foto)

frigo1I media locali hanno già descritto questo episodio sconcertante avvenuto qualche tempo fa come un autentico “miracolo”. Il piccolo, un bimbo nato prematuro e chiamato An An, aveva trascorso 23 giorni in incubatrice prima di essere portato a casa dalla sua famiglia. Il suo stato di salute però era peggiorato tanto che, quando il padre lo ha riportato in ospedale, i medici lo hanno dichiarato morto.

frigo2Così l’uomo, dopo aver avvolto il figlioletto in due strati di vestiti, lo ha portato in obitorio. Ed è lì che è avvenuto il “miracolo”. Il neonato ha dato segni di vita proprio poco prima di essere cremato: “I dipendenti di un’azienda di pompe funebri del distretto di Pan’an, nello Zhejiang, s’apprestavano ad effettuare la cremazione del corpo del neonato, quando questo ha cominciato all’improvviso a emettere gemiti”, scrivono i media locali.

AppleMarkIl bambino era rimasto per circa 15 ore nella cella frigorifera dell’obitorio a una temperatura vicina ai 12 gradi sotto zero. I dipendenti hanno immediatamente avvertito il padre e hanno portato il bambino, ancora vivo, in ospedale. Attualmente il bimbo cinese è ricoverato in terapia intensiva. “È la prima volta che vedo un caso del genere, è davvero un miracolo”, ha dichiarato il dottor Chen, medico dell’ospedale in cui il piccolo è nato.