Bicarbonato di sodio in gravidanza: un rimedio naturale

Bicarbonato di sodio in gravidanza

Molte mamme in attesa lamentano di problemi con gas, bruciore di stomaco e costipazione, anche se il loro sistema digestivo fisiologicamente e precedentemente la gravidanza non mostrava alcun problema.  Allora che fare? Per fortuna esistono un certo numero di rimedi sicuri per tenere a bada questi sintomi, mediante dei semplici rimedi casalinghi come il bicarbonato di sodio.

Gas e fastidio durante la gravidanza

Fin dall’inizio della gravidanza, il vostro corpo inizierà la produzione di un ormone chiamato progesterone. Il progesterone ha alcuni effetti profondi sul sistema digestivo, uno dei quali è il rallentamento della digestione. Quindi avvertirete gonfiore e spesso un profondo senso di disagio per ore dopo un pasto. Più cibo non digerito passerà nei vostri intestini, dove saranno verranno trattati da batteri che producono gas come sottoprodotto, più il problema aumenterà. Ciò può causare crampi e disagio addominale. Un’altra causa della formazione di gas è l’aria che rimane intrappolata durante il normale processo del mangiare e del bere. Potreste ritrovarvi a eruttare frequentemente o a emettere gas dall’intestino.

Il bruciore di stomaco, spesso, accompagna il tutto. 

Bicarbonato di sodio in gravidanza

Il bicarbonato di sodio è un rimedio casalingo comune per trattare il gas e il bruciore di stomaco.

Di solito viene assunto un cucchiaino di bicarbonato sciolto in un bicchiere d’acqua. La soda alcalina aiuta a neutralizzare l’acidità di stomaco, che allevia il bruciore di stomaco e le bolle di anidride carbonica derivanti dal processo, aiuteranno il vostro stomaco espellere eventuali accumuli di gas. Anche se questo rimedio fornisce un sollievo transitorio, il bicarbonato di sodio deve essere usato con parsimonia.  È ad alto contenuto di sodio, quindi è adatto per quelle diete povere di sodio, ma può anche causare un abbassamento  della pressione del sangue o un aumento della ritenzione idrica, entrambi effetti indesiderati.

Alternative

Esistono un certo numero di farmaci che è possibile utilizzare per contrastare tali formazioni di gas, il bruciore di stomaco e altri disturbi digestivi. La maggior parte sono sicuri per le donne incinte, anche se si deve consultare il medico prima di prendere qualsiasi farmaco durante la gravidanza. Tra le alternative più comuni al bicarbonato di sodio in gravidanza, vengono molto utilizzati gli antiacidi comuni, somministrati in caso di grave disagio da parte del medico come la cimetidina o la ranitidina e il classico carbone vegetale o carbone attivo.

Prevenzione

Il modo migliore per far fronte al gas e ad altri disagi della gravidanza è la prevenzione. Prendete l’abitudine di mangiare piccoli pasti più volte al giorno, piuttosto che pochi pasti di grandi dimensioni. Ciò contribuisce a ridurre il gonfiore e la pressione a carico del  sistema digestivo. Se si verificano peggioramenti in seguito al consumo di specifici alimenti, occorre ridurli o eliminarli dalla vostra dieta. Comuni alimenti che causano gas sono fagioli, cavoli, broccoli e altri membri della famiglia del cavolo. Occorre anche evitare le bevande gassate e cercare di bere il meno possibile durante i pasti. Si può facilmente rimanere idratati  consumando più liquidi tra i diversi pasti.

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *