cancro ante
Primo Piano

“Bere bevande molto calde è pericoloso, ecco cosa possono provocare”. L’allarme lanciato dall’OMS

 

 

Bere bevande molto calde provoca probabilmente il cancro esofageo. L’annuncio allarmante arriva dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Assolto invece il caffè, uscito dalla ‘black list’ degli alimenti cancerogeni.

(Continua a leggere dopo le foto)

cancro1Secondo Christopher Wild, direttore della Iarc, le ricerche effettuate “suggeriscono che il consumo di bevande calde è una probabile causa di cancro dell’esofago e quindi sia la temperatura, piuttosto che le bevande stesse, a essere responsabili”.

L’Oms, attraverso la sua agenzia per la ricerca sul cancro (Iarc), salva il nostro tanto amato caffè, non classificato fra i cancerogeni, nemmeno fra quelli ritenuti ‘possibili’. Il parere ufficiale verrà diffuso a breve.

cancro2Saranno quindi annunciati i risultati delle monografie con la valutazione della cancerogenicità del caffè, del mate e delle bevande bollenti, basata sulla letteratura scientifica più rilevante disponibile. Ad analizzare gli studi sinora condotti sul tema è stato un gruppo di 23 esperti internazionali, fra cui italiani, convocati dallo Iarc.

Per il caffè si tratta di una nuova valutazione, visto che già una precedente monografia della Iarc (n.51) pubblicata nel 1991, inseriva la bevanda più amata dagli italiani nel gruppo ‘2b’, la lista dei possibili cancerogeni, sulla base di studi epidemiologici sul cancro alla vescica. Si trattava, però, di “evidenze limitate” di un aumento del rischio di questo tumore, escluso ora dalla nuova analisi.