matrimonio_di_massimo_ghini__massimo_ghini_e_la_sua_sposa_escono_dal_ricevimento_che_si_e__tenuto_in_casa_suspisio - Fotografo: benvegnù-guaitoli
Gossip mytraffic

Avete mai visto i 4 figli di Massimo Ghini? Una storia con Sabrina Ferilli, poi il matrimonio con Nancy Brilli, quindi il divorzio. E di nuovo le nozze

 

“Ogni tanto mi dipingono come Jean Paul Belmondo, ma sto con la stessa donna, mia moglie Paola, da 22 anni. Il primo matrimonio, con Nacy Brilli, è stato quello della passione e del divertimento. Poi ho avuto un’altra storia, con la madre dei miei gemelli, Lorenzo e Camilla, di 22 anni. Infine Paola, dalla quale ho avuto Leonardo, 20 anni e Margherita, quasi 18”. Massimo Ghini si racconta a IoDonna e, con il massimo della franchezza, ammette di essere sì affezionato alla propria famiglia, ma anche alla carriera. E per farlo spesso trascura la prima e lo dice senza troppi rimorsi: ad esempio sarà assente l’8 aprile, giorno in cui la figlia Margherita compirà il 18esimo compleanno. “Mi spezza il cuore ma non sono un attore da posto fisso”, dichiara. Per “giustificare” le sue assenze richiama la propria di infanzia: il 62enne è figlio di genitori separati. “I miei genitori si sono separati quando avevo 3 anni. La frattura tra loro fu totale. A quel tempo, noi figli di famiglie divise eravamo pochissimi. A scuola mi sentivo diverso, falsificavo la firma di papà per le giustificazioni. Un gran dolore”, commenta l’attore, spiegando al magazine come ha costruito la sua famiglia “allargata”. Massimo Ghini ha una vita privata alquanto movimentata. L’attore in passato ha avuto una relazione con Sabrina Ferilli ed un matrimonio con Nancy Brilli durato solo tre anni. Sposatosi poi con la seconda moglie, ha avuto 2 gemelli, Lorenzo e Camilla. Nel 2002 arriva il terzo matrimonio e altri due figli, Margherita e Leonardo. Se la separazione con Nancy Brilli è stata pacifica, più complicata è stata quella con la successiva compagna. (Continua dopo la foto)

massimodentroL’attore ha confidato su Vanity Fair: “Per la separazione dalla mia seconda moglie, ho dovuto combattere. Sono andato via di casa quando i bambini avevano dieci mesi. Poi ho sposato un’altra donna, che faceva la costumista ed era la ex di un mio amico. Lei ha scelto di lasciare il lavoro ed è molto presente in famiglia.” Ghini racconta: “Vengo da una famiglia allargata, che oggi fa tanto figo ma che da ragazzino era una tragedia. I miei si sono lasciati nel ’57, e per le giustificazioni a scuola dovevamo fare una finta firma di mio padre, se si scopriva che erano separati diventavo un appestato. Ero il figlio della colpa, ricordo momenti di grandi pianti”. (Continua dopo le foto)

maddimodentro1

massimodentro1Se i divorzi hanno segnato la sua vita, non va dimenticata l’emarginazione sotto forma di bullismo vissuta da Massimo Ghini. L’attore ricorda la sua adolescenza turbolenta durante il percorso scolastico: ” Ero scapestrato ed irrequieto – ha dichiarato al Giornale – Di punizioni a scuola ne ho ricevute tante, ma non sarei mai andato a piangere a casa. Era scontato che la punizione ricevuta a scuola sarebbe stata raddoppiata. Valeva il principio ‘se ti puniscono, qualcosa hai fatto’”.