beyoncecop
Vita di coppia

Anche le star hanno le corna! Persino se sono belle, ricche e famose come lei. Da poco diventata mamma di due gemellini, Beyoncé affronta la pubblica confessione del marito

 

Anche Beyoncé è stata tradita. A dirlo è uno che deve saperlo bene, ovvero il marito Jay Z che ne parla nel suo ultimo album. Nelle tracce di “4.44” il rapper si racconta proprio come marito infedele. La cosa, d’altronde, non è nuova: la stessa cantante aveva affrontato il tema nel suo album Lemonade facendo addirittura riferimento a una “Becky”, nome femminile forse di un’amante di Jay Z oppure usato per rappresentarle tutte. Ma non è solo questo il tema scottante che il rapper tratta nel suo ultimo lavoro: il tradimento a Beyoncé, l’aborto, l’omosessualità della mamma. “Mi scuso se sono stato spesso un donnaiolo. Se i miei figli sapessero, non so cosa farei. Se non mi guardassero allo stesso modo, morirei di vergogna”, ha detto per scusarsi con moglie e figli. “Un uomo che non si prende cura della propria famiglia, non può essere ricco”, canta ancora in un brano. Il rapper e magnate della musica ha insomma voluto chiedere scusa all’amata Beyoncé, da poco diventata madre dei loro gemelli, per i numerosi tradimenti, che tanto l’hanno fatta soffrire. I maligni pensano a una gigantesca operazione di marketing, ma quello che è pur vero è che Jay-Z si è effettivamente messo a nudo per la prima volta. (Continua dopo la foto)

beyoncedentroIntanto, la coppia ha fatto la prima pazzia per i figli: Rumi e Sir Carter sono diventati dei marchi commerciali. Beyoncé e Jay-Z hanno infatti fatto richiesta formale per depositare i nomi strani dei propri neonati come marchi registrati. La figlia si chiama Rumi, un nome unisex, dato anche alla figlia dalla modella Josie Maran, nel 2006. Il nome Rumi è un omaggio a un poeta persiano del 13th secolo e Sir sembra essere un omaggio a una delle sue più celebri poesie. Sir è un nome più insolito e, secondo altre fonti, potrebbe arrivare dall’ammirazione che il rapper ha sempre esternato per il collega Sir The Baptist. (Continua dopo le foto)

beyoncedentro1 beyoncedentro2I due bambini andranno a fare compagnia alla primogenita della coppia Blue Ivy. Lo scoop sui nomi è nato visionando le pratiche della società di Beyoncé per registrare un marchio legato ai nomi dei due nuovi nati. La richiesta, presentata dalla società di Beyoncé, la “BGK Trademark Holdings” all’Ufficio federale Brevetti e Marchi, chiede che il marchio con i nomi dei due gemelli Rumi e Sir possa essere legato a profumi, vestiti e prodotti di intrattenimento. In passato una procedura simile era stata fatta anche per il nome della primogenita Blue Ivy, il cui nome è un altro marchio registrato.