rigurgitocoop
Salute e benessere

Disturbo assai comune tra i lattanti nei primi mesi di vita, il rigurgito interessa quasi tutti i bambini. Cause e suggerimenti

 

Disturbo assai comune tra i lattanti nei primi mesi di vita, indipendentemente dal fatto che siano allattati al seno o con il biberon, il rigurgito del neonato interessa quasi tutti i bambini e può ripetersi anche più volte al giorno. Detto anche reflusso, è un fenomeno caratterizzato dall’emissione dalla bocca di piccole quantità di latte. Può accadere subito dopo i pasti (latte con aspetto inalterato) o anche dopo qualche ora (latte cagliato). Quali ne sono le cause? Dipende tutto dall’immaturità passeggera dello sfintere esofageo (zona di passaggio fra esofago e stomaco). Accade nel concreto che il cardias non si contrae, l’esofago non si appiattisce ed il cibo risale comportando la fuoriuscita dalla bocca. Inoltre, i lattanti hanno un’alimentazione esclusivamente liquida (non è un caso che reflussi e rigurgiti scompaiano del tutto o quasi con lo svezzamento) e passano la maggior parte del loro tempo in posizione sdraiata. Solitamente, il disturbi compare già dalle prime assunzioni di latte e tende a scomparire intorno ai 12, massimo 18 mesi di vita. (Continua dopo la foto)

rigurgito

Dopo la poppata andrebbe evitato di mettere immediatamente il bambino in posizione sdraiata. Il famoso ruttino indica il tempo necessario per tenerlo in posizione eretta. Questo andrebbe fatto anche durante le poppate notturne per evitare che il piccolo possa avere un reflusso in posizione sdraiata. Un altro consiglio è quello di effettuare delle pause durante la poppata in modo che la quantità di latte venga distribuita in un arco di tempo maggiore. (Continua dopo le foto)

rigurgito1 rigurgito2

Piccoli accorgimenti possono alleviare il disturbo, ad esempio evitare che il piccolo, durante i pasti, ingurgiti aria oppure instaurare delle brevi pause durante la poppata. Se, invece, il rigurgito persiste nel tempo anche dopo il periodo ritenuto “fisiologico”, oppure gli episodi sono abbastanza frequenti, allora bisogna prendere provvedimenti per evitare che la crescita del piccolo si blocchi e siano necessari altri interventi per aiutarlo a crescere. I rigurgiti anche se frequenti non influiscono negativamente con l’accrescimento corporeo.