cop
Donna

“Tranquilla, i capelli ti ricrescono”. Nadia Toffa e la lotta contro il cancro: arriva il dolce messaggio della piccola Gabriella, 6 anni e un tumore da sconfiggere

“Non vi nascondo che ci sono stati momenti difficili. Quando vedi le prime ciocche di capelli che ti rimangono in mano è un momento molto forte”, aveva raccontato in Tv la Toffa aggiungendo: “Mi è venuta in mente Gabriella, la bambina di Taranto che mi aveva raccontato di quanto avesse sofferto quando le erano caduti i capelli dopo che si era ammalata. Gabriella, ti ringrazio, perché ti ho pensato: se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch’io!”. A raccontare la storia della bimba di sei anni infatti era stata la stessa Nadia Toffa in uno dei suoi servizi televisivi per Le Iene. L’anno scorso la bimba aveva ricostruito davanti ai microfoni la sua vita in corsia con il cancro, ricordando quando il dottore le aveva suggerito di tagliare la lunga treccia perché stava perdendo i capelli a causa della chemio. Passo durissimo per una fan di Rapunzel: fatto dalla madre, che gliel’ha tagliata nel sonno. (Continua dopo la foto)

gabdentro1Come mai il programma Mediaset si era interessato alla sua storia? Perché la piccola era costretta a percorrere 100 chilometri di distanza per sottoporsi alle cure. Ma ora le cose per lei sono cambiate: merito di una campagna pubblica e a una successiva raccolta fondi che hanno consentito di assumere un pediatra nel reparto oncologico dell’ospedale della sua città, Taranto. (Continua dopo le foto)

gabdentro gabdentro2E adesso la piccola ha voluto replicare al messaggio della Toffa. “Nadia non preoccuparti per i capelli che crescono più forti e più lunghi di prima. Un bacione da Gabriella”, sono le dolci parole inviate dalla bambina pugliese di 6 anni che la stessa conduttrice tv ha voluto ringraziare, nella sua prima uscita pubblica dopo la malattia, per la forza che le ha dato in questi mesi in cui ha dovuto combattere col cancro. “Ciao Nadia ieri mi hai fatto emozionare. Tu sei una guerriera come me ora. Ti aspettiamo qui a Taranto” ha dichiarato la piccola in un videomessaggio inviato dalla sua mamma Paola.