pollo-cop
Alimentazione

Torna l’incubo aviaria: migliaia di polli abbattuti in decine di allevamenti. L’allerta delle autorità: il ceppo è altamente contagioso

 

Sembrava ormai debellata e invece l’aviaria torna in Europa. L’Olanda ha reso noto di aver abbattuto 190.000 anatre in un’azienda agricola dove è stata rilevata e confermata la presenza di una variate del virus dell’influenza che pochi anni fa fece tremare il mondo interno (H5N8). L’azienda interessata si trova a Biddinghuizen, circa 70 km da Amsterdam. “Ci sono altre tre aziende di pollame in un raggio di tre chilometri che sono sotto osservazione“, hanno spiegato le autorità locali. Ma l’allarme viene anche dalla Svezia, dove il virus è stato scoperto in un allevamento nel Morap, regione meridionale del Paese. Gli studi effettuati non hanno lasciato spazio a dubbi: i polli erano affetti dal virus dell’aviaria e quindi ne è stato disposto l’immediato abbattimento. Secondo le prime ricerche, il contagio avrebbe raggiunto l’allevamento attraverso un’anatra individuata in un’altra fattoria oltre il confine con la Danimarca.

(Continua dopo la foto)

pollodentrodue

Il ceppo individuato, il H5N8, ha già colpito la Svezia e la Danimarca oltre all’Austria, la Croazia, l’Olanda, la Polonia e la Svizzera. È di ieri la notizia dell’uccisione di oltre 16mila tacchini in Germania, mentre le autorità del Paese hanno ordinato l’abbattimento di oltre 90mila polli nel nord: chiuso anche lo zoo di Ueckermuende.

(Continua dopo le foto)

pollodentrouno

OSPITALETTO - CONTROLLI POLLI PER AVIARIA

Per ora sono tre i focolai individuati in Bassa Sassonia mentre si teme anche per gli uccelli migratori. Trema la Francia, principale produttrice di pollame. Il ceppo individuato è altamente contagioso tra i pennuti, ma non pericoloso per gli uomini.