scuolacop
Guide e Consigli

Scuola, il prezzo è giusto? Il rientro sui banchi comporta spese spesso eccessive per le famiglie. Ma un modo per risparmiare esiste, almeno per gli accessori: ecco tutte le dritte salva portafoglio

 

L’ansia da rientro a scuola nelle ultime settimana ha colpito migliaia di famiglie italiane. Quest’anno, poi, a complicare le cose ci si è messo anche l’obbligo vaccinale. Per non parlare poi delle spese: per molti budget famigliari l’acquisto di libri, zaini, quaderni e simili è un vero salasso capace di miniare gli equilibri economici dentro casa. Entro il 15 di settembre gli studenti di tutta Italia ritorneranno sui banchi di scuola. Tra libri, cartelle, diari e articoli di cancelleria, l’investimento per il corredo scolastico del“back to school” rappresenta infatti una voce significativa nel bilancio delle famiglie di tutto il paese. Cosa può rendere meno traumatico il rientro a scuola? Per l’acquisto degli accessori è la rete a venire incontro alle tasche dei genitori italiani. Districarsi nel mare di informazioni che propinano i siti di vendita non è cosa facile. Meglio, piuttosto, interrogare il web con idee chiare. Perché non farsi già un’idea di cosa acquistare in un negozio non virtuale? Così in questo caso è più facile anche fare le giuste valutazioni per arrivare poi alla conclusione che è più conveniente acquistare in rete. Di uno zaino è possibile trovare modelli più vecchi ma dello stesso brand o anche l’ultimo, quello più in voga e di certo tolti i costi della spedizione si riuscirebbe comunque a risparmiare. Spesso sono gli stessi negozi “fisicamente veri” ad avere anche uno shop online dove sono presenti sconti e offerte di ogni tipo. (Continua dopo la foto)

scuola1

Qualche dritta in più? Amazon è chiaramente il primo sito a cui si fa riferimento e dove è possibile acquistare ogni cosa ad un prezzo decisamente ridotto. Certo non sempre. Ci sono poi portali che ci consentono il confronto tra gli oggetti e ci permettono di valutare bene il risparmio. In questo modo possiamo crearci un vero e proprio portafoglio “virtuale” a cui attingere per fare la spesa. (Continua dopo le foto)

scuola scula2

Idealo – il portale internazionale per la comparazione prezzi degli acquisti online – ha realizzato uno studio sui prezzi dei principali prodotti scolastici, fornendo indicazioni sulla spesa media per i primi tempi e facendo una serie di attenti confronti per capire se, dove e come è possibile risparmiare. Come ogni anno, l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha monitorato il costo del materiale scolastico (compresi i ricambi), registrando un aumento medio del +0,7% rispetto al 2016. Per far fronte a questi aumenti, Idealo ha stimato il prezzo medio online di un kit base per affrontare il mese di Settembre, perfetto per il “back to school” di un alunno delle scuole elementari: si può spendere intorno ai 160 euro per un set-tipo, composto da uno zaino, un diario per l’anno scolastico 2017-2018, un astuccio, un set di 5 penne a sfera, una confezione da 12 di matite colorate insieme a una gomma, un righello e un paio di forbici, senza dimenticare un blocco da disegno, 6 quadernoni e alcuni extra, come una maglia e un paio di pantaloni sportivi, una borraccia e un ombrello.