maglietta-masha-2
Cartoni animati

Peppa Pig e Masha e Orso: duello all’ultimo spettatore!

masha-2

Sebbene alcuni media se ne siano accorti solo da pochi giorni (noi ne parliamo da quasi un anno!) il duello tra Peppa Pig e Masha e Orso è sempre più agguerrito. Un duello che non si gioca solamente nei cuori e nell’animo dei più piccoli, quanto anche – e forse soprattutto – sullo share televisivo, con una vera e propria lotta all’ultimo spettatore.

Leggi anche: Masha e Orso episodio 21, Il magico Natale di Masha

I protagonisti sono ben noti. Da una parte troviamo la maialina rosa più famosa degli ultimi tempi. Un animale simpatico, che va all’asilo, al parco o in piscina, e con le sue avventure si fa preferire e amare da milioni di bambini e bambine in tutto il mondo. Dall’altra parte troviamo tuttavia l’agguerritissima coppia formata da Masha e Orso: un cartoon made in Russia, che in breve tempo ha scalato le preferenze degli spettatori di mezzo Pianeta.

masha

Probabilmente, però, a vincere sono entrambi. Inutile infatti non ricordare che le due serie animate siano in grado di muovere milioni di euro in tutto il mondo, garantendo adeguata soddisfazione a produttori, emittenti e merchandising. Certo, se poi parliamo di bontà dei messaggi trasmessi, c’è chi non è proprio d’accordo.

Leggi anche: Masha e Orso, il secondo cofanetto con gli episodi

Qualche giorno fa, sul quotidiano Avvenire, Anna Antoniazzi, ricercatrice in letteratura per l’infanzia all’Università di Genova e autrice del libro “Dai puffi a Peppa Pig, media e modelli educativi), segnalava come il personaggio di Peppa sia “un’edonista volubile, egocentrica, saputella. E i suoi genitori sembrano insensibili alle necessità dell’infanzia. In pratica, è una saga che non aiuta i bambini a emanciparsi”.

maglietta-masha-2

E Masha? Secondo Claudia Soatto, psicologa e psicoterapeuta, contattata dallo stesso quotidiano anche in qualità dell’associazione Psicom-Psicologia per la comunità di Padova, “quando mia figlia vede il cartone diventa insistente come Masha. E parla con la stessa intonazione“. Insomma, giudizi non proprio bonari nei confronti di due dei personaggi più amati dalle bimbe e dai bimbi italiani. E voi che ne pensate? Da che parte state?