macchiecop
Guide e Consigli

Pennarelli, colla, chewing gum e tanto altro: che incubo le macchie su grembiuli e vestitini. Ma niente paura: ecco i consigli per non farvi impazzire e avere un bucato perfetto

 

Macchie sul grembiulino o sui vestitini? Che incubo quando il bimbo rientra dalla scuola o dall’asilo tutto sporco. Pittura, pennarelli o cibo sono tra i principali nemici delle mamme. Se a casa abbiamo la possibilità di scegliere solo colori a misura di bambino, super lavabili, che vanno via con la semplice acqua o un lavaggio normale in lavatrice, a scuola o ai laboratori può capitare che i prodotti non siano facili da smacchiare. E allora ecco qualche consiglio per togliere le macchie di colore da vestiti e grembiuli. Quindi, meglio tenere a mente qualche consiglio pratico in caso di necessità. Inchiostro: mettiamo acquaragia o acetone sulla macchia di inchiostro quindi sciacquiamo. Su tessuti delicati, al rovescio, tamponiamo con alcool o acquaragia senza dimenticare di mettere sotto la macchia un foglio di carta assorbente, quindi risciacquiamo. (Continua dopo la foto)

macchiedentroPennarelli: passiamo qualche goccia di limone o alcool e poi sciacquare. Sul cotone tamponare con alcol denaturato, poi lavare con sapone. Sui delicati passare con sapone e glicerina, quindi con alcol denaturato.
Colori a tempera ed acquerelli: lavare il capo di abbigliamento con soluzione di acqua e ammoniaca.
Colori a olio: se la macchia è fresca basterà strofinare con un po’ di acquaragia, mentre se la macchia è ormai asciutta o comunque vecchia, bisognerà ammorbidire con burro e dopo alcune ore strofinare con benzina sottoposta a rettificazione (benzina Super) o essenza di acquaragia.
Colla: proviamo a lavare l’indumento e se la macchia persiste strofiniamo con una spazzola bagnata in acqua tiepida o con dell’aceto distillato. Per la colla vinilica basta l’acqua tiepida. (Continua dopo le foto)

macchiedentro2 macchidentro1
Adesivi: strofinare delicatamente con solvente per unghie non oleoso (acetone) dopo aver asportato con un coltellino le incrostazioni.
Erba: su tessuti bianchi o colorati dovremo strofinare con una pezza imbevuta di acqua bollente, acqua salata oppure con aceto bianco. In alternativa tamponare con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool a 90° (sconsigliato sulla seta).
Frutta: se la macchia è fresca mettiamo l’indumento in frigorifero per poi lavarlo dopo qualche ora oppure avvolgiamo un cubetto di ghiaccio in un pezzo di plastica e passiamolo sulla macchia per poi sciacquare. Se la macchia è vecchia e resistente, raschiamo con una lama e tamponiamo con dell’aceto bianco o strofiniamo qualche goccia di limone per poi sciacquare
Chewing gum: mettiamo l’indumento nel freezer e lasciamolo per qualche ora al fresco, dopo potremo staccare facilmente la gomma ormai secca. Se rimane l’alone tamponiamo con benzene puro e la macchia dovrebbe scomparire