copok
Notizie

Paura alla Casa Bianca: Vanessa Trump ha aperto la busta e si è sentita male. La nuora del presidente, ex attrice e modella, ricoverata in ospedale: i sospetti

 

Paura alla Casa Bianca. Come riporta Adnkronos, la donna ha aperto una lettera indirizzata a suo marito. Dentro c’era della polvere bianca. Ma non era una donna qualsiasi: è finita, così, in ospedale Vanessa Trump, nuora del presidente americano. Come scrive il New York Post, il ricovero è stato deciso “per precauzione”. Non si conosce ancora, infatti, di quale sostanza si possa trattare. Ex attrice televisiva, la consorte del figlio maggiore di Trump ha 40 anni e cinque bambini. Quando ha aperto la missiva era nell’appartamento di Manhattan della coppia con due assistenti. I tre sono stati decontaminati dall’intervento dei vigili del fuoco e portati al Presbyterian-Weill Cornell Medical Center. La casa è stata anche sottoposta alla sorveglianza del Secret Service: in settembre infatti Donald Jr aveva rinunciato alla protezione prevista per i familiari del presidente, ma una settimana più tardi questa era stata reintrodotta per l’intera famiglia. (Continua dopo la foto)

dentroCome riporta Tgcom24, Donald Jr e Vanessa sono sposati dal novembre 2005. Prima del matrimonio Vanessa Trump ha lavorato come modella a New York oltre ad apparire in alcuni spot pubblicitari per la tv e in qualche film. Ha partecipato anche al concorso di Miss Usa e per un certo periodo ha gestito un’azienda produttrice di borsette. (Continua dopo le foto)

vanessadentrovanefb2Da una prima sommaria analisi, la sostanza non risulterebbe nociva e non si tratterebbe di un agente batteriologico. Sul caso è stata comunque aperta un’inchiesta. L’allerta per la possibile circolazione di polvere bianca dannosa recapitata per posta aveva raggiunto il suo picco negli Stati Uniti nel periodo post-11 settembre, dopo che buste con antrace erano state consegnate a membri del Congresso e giornalisti e avevano anche provocato la morte di cinque persone. Seguirono una serie di falsi allarmi. Con Vanessa Haydon (è il nome da nubile), sono state portate in ospedale – il New York-Presbyterian Weill Cornell Medical Center – altre due persone che erano nell’abitazione con lei quando la lettera è stata aperta. È stata la stessa Vanessa Trump a chiamare il 911, il numero di emergenza negli Usa, dopo aver cominciato a tossire e ad avvertire conati di vomito. L’appartamento è stato poi ispezionato dai vigili del fuoco che hanno compiuto una ‘decontaminazione’.