fumodue
Storie di vita

Il figlio 15enne fuma marijuana e la mamma chiama la polizia. Dopo due anni di litigi e minacce, la donna ha deciso di dire basta: ecco come è andata a finire

 

Ha deciso di smettere di far finta di nulla e ha chiamato la polizia. C’è una madre che ha scelto di denunciare il figlio che fuma le canne. L’altra sera ha sentito puzza di marijuana entrando in camera sua e ha chiamato il 113. E così un ragazzino di 15 anni si è ritrovato gli agenti in casa. I poliziotti hanno sequestrato 0,4 grammi di hashish e 0,3 grammi di marijuana. Ma quello che fa notizia è il coraggio di una mamma che ha deciso di far capire al proprio figlio che gli errori si pagano. Il fatto è avvenuto ad Arcella, domenica sera, poco dopo le 20.30. La donna è una mamma giovane, ha 43 anni e ha capito che c’è qualcosa che non va nella condotta di suo figlio di 15 anni. Fuma spinelli insieme agli amici. Lei l’ha capito circa due anni fa e da quel momento sono iniziate le battaglie. Litigi, minacce, ritorsioni. Tuttavia, le punizioni non hanno prodotto grandi risultati. (Continua dopo la foto)

fumocop

La madre, che già qualcosa sospettava, decide di salire a controllare mentre lui sta mangiando. Subito sente quell’odore inconfondibile. Inizia così a frugare nei cassetti, trova un astuccio e dentro l’astuccio c’è un sacchetto di nylon con una barretta verdognola. Continua a cercare e in un portapenne trova un altro sacchetto, stavolta con marijuana sminuzzata. Realizza rapidamente che l’ennesimo litigio non servirà a nulla. Prende quindi il telefono e chiama la polizia. (Continua dopo le foto)

fumo1 fumodentro

Nella casa arrivano gli agenti della Squadra volante, increduli come lo sarebbe chiunque di fronte a un genitore che denuncia il proprio figlio. Lui, il quindicenne, studente in un istituto professionale della provincia, non crede ai suoi occhi. La polizia in casa per cercare droga. Trovata, lo pregano di salire nella volante per le pratiche da sbrigare in Questura. Ne uscirà dopo due ore con una denuncia a piede libero e una lezione che difficilmente dimenticherà.