cop
Vita di coppia

Ha partorito! Prima il tradimento di lui, poi la corsa in ospedale: la star ha scoperto tutto sui giornali e poche ore dopo è diventata mamma

 

Prima la grande delusione, poi la gioia infinita. Appena pochi giorni fa, infatti, il compagno è stato sorpreso insieme ad un’altra donna, prima in un locale privato di New York e poi mentre entrava con lei in un albergo alle prime luci dell’alba. Ora lei, Khloé Kardashian è diventata mamma per la prima volta mettendo al mondo una bambina all’Hillcrest Hospital di Cleveland. Una gioia immensa in un periodo non semplice per la più giovane delle sorelle Kardashian a causa dei tradimenti di Tristan Thompson, cestista Nba dei Cavs, e papà della bimba. La figlia di Khloé e Tristan è nata proprio poco dopo che era stata diffusa la notizia secondo la quale il giocatore di basket avrebbe tradito la sua compagna anche a ottobre, quando lei era già in dolce attesa. Secondo quanto riportato da TMZ, al momento della nascita era presente anche lo stesso Thompson oltre alle sorelle maggiori Kourtney e Kim Kardashian, alla mamma Kris Jenner e alla migliore amica di Khloé. La minore delle Kardashian aveva quindi al suo fianco i suoi più cari affetti in un momento così importante. (Continua dopo la foto)

dentro3Quindi, il tradimento sarebbe stato doppio (almeno per quanto venuta a galla). Qualche mese fa e nel weekend prima del parto, venuto a galla con tanto di registrazione video. Un episodio che ha ferito psicologicamente Khloé, 34 anni a giugno: “Vuole lasciare quanto prima Cleveland (la città dove gioca il marito, ndr), quel posto per lei è diventato un inferno”, ha dichiarato una fonte a Us Weekly. Certo non poteva farlo poche ore prima di partorire, così ha chiamato vicine a sé la mamma Kris Jenner e la sorella maggiore Kim. “È umiliata ma sopratutto preoccupata per la bambina”, fa sapere Page Six.  (Continua dopo le foto)

dentro2 dentro1Thompson è stato comunque presente durante il parto, come dimostrano le foto pubblicate da E! News mentre arriva in ospedale. Khloè, ignara delle “scappatelle”del fidanzato, negli ultimi mesi lo aveva ringraziato più volte sui social: “Grazie per farmi diventare mamma”. In America però – come ricorda Vanity Fair – non dimenticano che l’atleta 27enne si era già comportato in maniera simile con la ex fidanzata, Jordan Craig, mollata proprio per la Kardashian a poche settimane della nascita del figlio, Prince.