cop
Guide e Consigli

Guidare in gravidanza si può! Gli esperti rassicurano le future mamme che non rinunciano all’auto. Ma per stare tranquille e viaggiare serene, meglio seguire questi semplici consigli

 

Future mamme al volante, la prudenza è sempre d’obbligo ma quando si è incinta occorre ricordarsi di alcuni accorgimenti ulteriori. Salvo diverse indicazioni del proprio medico, durante la gravidanza si può guidare normalmente, tenendo a mente i seguenti consigli elaborati dagli esperti della Seat e ripresi dalla Gazzetta. Recenti studi affermano che il rischio di lesioni gravi del feto in caso di incidente può essere dimezzato collocando correttamente la cintura di sicurezza. Ma con alcune dritte per evitare disagi e fastidi.  “La parte orizzontale della cintura va posizionata il più in basso possibile, in modo che si appoggi sotto la pancia e non eserciti pressione sul feto. Il nastro diagonale, invece, va fatto passare trasversalmente sull’addome, tra i seni e appoggiato sulla clavicola”, spiega Javier Luzón, responsabile del dipartimento di Sviluppo della sicurezza dell’auto in Seat. (Continua dopo la foto)

donna3

Senza cintura, l’impatto diretto con il volante “potrebbe causare lesioni gravi come il distacco della placenta o la rottura uterina”, avverte il Emmanuel de Sostoa, Responsabile di ginecologia del nuovo centro di attenzione e riabilitazione della casa automobilistica. Diversi poi i consigli dati dai responsabili di Seat: va ad esempio aumentata la distanza tra il sedile e il volante contribuisce a evitare, in caso di incidente, possibili lesioni dovute al contatto diretto tra la parte inferiore del volante stesso con il ventre della donna. Quella consigliata è di 25 centimetri. (Continua dopo le foto)

donna2 donna1

Inoltre non va mai disattivato l’airbag anche per il sedile del passeggero, nel caso in cui la futura mamma viaggi come passeggero anteriore. Bisogna comunque tenere a mente che guidare nei primi tre mesi di gravidanza è ben diverso dal mettersi al volante nel secondo o terzo trimestre. Per questo, è importante regolare la posizione del sedile con il passare dei mesi, per mantenere lo schienale il più retto possibile e sedersi correttamente. Negli ultimi mesi di gravidanza, si può usare una fascia pelvica da posizionare nel basso ventre, per aumentare il proprio comfort a bordo dell’auto. Poi, c’è il consiglio classico: evitare le lunghe percorrenze e fare soste frequenti.