ovettofb1
Primo Piano

È morto il papà dell’Ovetto Kinder. William Salice aveva 83 anni ed era stato uno dei più stretti collaboratori di Michele Ferrero, creatore della Nutella

 

È morto il papà dell’Ovetto Kinder, che da decenni conquista la gola di milioni di bambini in tutto il mondo. William Salice, per anni uno dei più stretti collaborati di Michele Ferrero, l’inventore della Nutella, è morto nel tardo pomeriggio di giovedì 29 dicembre in una clinica di Pavia, dove era ricoverato da tempo. In pensione dal 2007, aveva 83 anni ed è stato colpito da un ictus. La sua è una storia tutta legata la grande marchio italiano. In Ferrero, dove era entrato nel 1960, aveva contribuito al lancio di vari prodotti, tra i quali uno dei più famosi è sicuramente l’«Ovetto Kinder» (che in tedesco significa «bambino»). A chi lo indicava come il suo ideatore, però, rispondeva: «L’inventore è Ferrero, io sono l’esecutore materiale». (Continua dopo la foto)

widentroA riportare la genesi di quel piccolo uovo di cioccolato scuro all’esterno e bianco all’interno è il libro di Gigi Padovani «Nutella»(Rizzoli, 2004). Nel testo, si racconta come un giorno Michele Ferrero, il «re della Nutella», disse ai suoi collaboratori: «Sapete perché ai bambini piacciono tanto le uova di Pasqua? Perché hanno le sorprese dentro… Allora, sapete che cosa dobbiamo fare? Diamogli la Pasqua tutti i giorni». Nacquero così i famosi Ovetti.

(Continua dopo le foto)

widentro1widentrodueLa notizia della morte si è diffusa a Loano, dove aveva istituito la fondazione Color Your Life. Era originario di Torino, ma da anni era residente a Borghetto Santo Spirito (Savona). In questi anni, con la fondazione, Salice ha portato a Loano migliaia di studenti e centinaia di tutor di altissimo livello, dai premi nobel ai capitani d’industria, per contribuire a far sviluppare il talento dei giovani in vari campi. I funerali sono previsti il 31 mattina a Casei Gerola (Pavia), nella chiesa di San Giovanni Battista.