giocare-bimbo
Giocattoli per bambini Guide e Consigli

Come giocare con il proprio bimbo?

giocare-bimbo

Ogni mamma ha un “suo” modo di giocare con il proprio bimbo. Ma è possibile trarre delle valutazioni generali e complessive? Per cercare di rispondere a questa domanda Fisher Price ha effettuato uno studio su 700 mamme attraverso Fattore Mamma, scoprendo che le mamme italiane sembrano prediligere i giochi liberi a quelli impostati.

Leggi anche: Come realizzare un gioco sospeso di grande effetto

Bimbi Sani e Belli ricordava in tal proposito che “ben il 76% delle intervistate ha spiegato, infatti, che, sebbene inizialmente proponga un’attività precisa al figlio, poi lo lascia libero di giocare come crede, senza intervenire, così da dargli modo di esprimersi appieno. Il 17%, invece, non riesce a lasciarlo libero perché il bimbo richiede il continuo intervento della mamma”.

Ad ogni modo, per quanto concerne le caratteristiche i migliori giochi dovrebbero avere, la sicurezza non sembra essere in cima alle priorità delle mamme. Secondo i genitori, infatti, i giochi migliori per lo sviluppo del bimbo sono quelli in cui poter stimolare la creatività e lo sviluppo cognitivo. Per questo motivo molte persone propongono ai bebè oggetti di utilizzo quotidiano, come cucchiai.

Leggi anche: Bambini al parco, quattro giochi da fare

Infine, emerge che le donne italiane trascorrono circa il 25 – 30% del proprio tempo divertendosi con i bimbi. Il 60% delle donne che lavorano ha inoltre dichiarato che vorrebbe dedicare più ore ai piccoli. “Rispetto alle donne che stanno a casa a tempo pieno, quelle che vanno in ufficio hanno una voglia maggiore di giocare. È normale. Nessuna, però, deve sentirsi in colpa: la qualità conta sicuramente più della quantità. E, poi, anche semplicemente osservare un bambino che gioca e ridere con lui lo aiuta e lo rassicura. Non bisogna necessariamente passare tutto il tempo a pettinare le bambole o a spingere le macchinine insieme al bebè” – ricorda infine Bimbi Sani e Belli, prendendo spunto dallo studi.