baglionicop
Famiglia

Claudio Baglioni, il segreto del suo successo ha un nome e un cognome: Rossella Barattolo. Ecco chi è la compagna e manager del conduttore di Sanremo, con lui da oltre 30 anni

 

Come l’ha conquistata? “Ho trovato in lui quell’uomo tranquillo, sereno e pieno di pace da difendere e proteggere”. Così, oltre trent’anni fa, l’esperta di marketing Rossella Barattolo si è innamorata di Claudio Baglioni, cantautore romano e direttore artistico del Festival di Sanremo 2018. Di lui è diventata compagna e manager: a distanza di tanto tempo, sono una delle coppie più longeve del mondo dello spettacolo. Riservatissimo, Baglioni ama vivere la sua vita privata lontano dai riflettori. Ma dietro al successo del conduttore di Sanremo, che sta conquistando il favore del pubblico giorno dopo giorno, c’è anche l’amore della sua famiglia. E di Rossella in primis. Ma chi è la donna che gli fa battere forte il cuore? Nata nel 1958, è al fianco di Baglioni da tempo come compagna e come manager: il primo incontro risale al 1987, poco dopo la fine del primo matrimonio del cantautore con Paola Massari, con cui Claudio Baglioni ha avuto il primo e unico figlio, Giovanni. La convivenza è iniziata invece nel 1994. (Continua dopo la foto)

rosselladentro“Questo piccolo grande amore”, cavallo di battaglia del cantante, non è però stato ispirato da Rossella: quel brano è nato, infatti, come dedica alla prima moglie. Per la Barattolo l’artista ha scritto “Mille giorni di te e di me”, nato per raccontare i tre anni di relazione e dedicato alla compagna dopo una crisi tra i due, risalente agli inizi degli anni Novanta: “Ci siamo lasciati per sei mesi. Ma era proprio quando eravamo divisi che abbiamo capito che non potevamo stare lontani l’uno dall’altro”, ha confidato la compagna di Baglioni in una vecchia intervista. (Continua dopo le foto)

rosselladentro1 rosselladentro2Perché i due non hanno avuto un figlio loro? Non certo per mancanza di volontà, anzi. “Mi dispiace tanto che non abbiamo avuto figli insieme – ha raccontato – Non sono mai arrivati, per sfortuna. Abbiamo insistito ma, ad un certo punto, ho gettato la spugna, altrimenti saremmo finiti in un tunnel e avremmo vissuto la nostra relazione soltanto per questo”. Non sono mancate le crisi. La più grande agli inizi degli anni ’90. “Ci siamo lasciati per sei mesi. Ma era proprio quando eravamo divisi che abbiamo capito che non potevamo stare lontani l’uno dall’altro”, ha confidato lei.