bimbacop
Notizie

Che madre ignobile! La figlia ha appena un anno e già fuma. Come se non bastasse, lei posta la sua foto sui social orgogliosa

 

“Fumi già a un anno, ti voglio bene piccola mia, sei tutta la mia vita”. Sta destando scalpore in questi giorni la foto di una mamma diciottenne di origine spagnola che ha postato su Instagram l’immagine della figlia, ancora molto piccola, che fuma una sigaretta. Nella foto la sigaretta è accesa e si illumina anche un po’, segno che forse la bimba stava inalando mentre è stata scattata. Una burla, così l’ha definita colei o colui che ha pubblicato la foto della bambina che fuma, specificando che la piccola l’ha “appena inalata”. Ma il popolo della rete non ci sta e si indigna e arrabbia dinnanzi a tale immagine, gridando l’intervento dei servizi sociali. “Penso che la polizia dovrebbe considerarlo abuso di minore, è incredibile” ha dichiarato Antonio Nieto, presidente dell’associazione Pediatri Spagnoli “il tabacco è persino peggio dell’eroina e darlo a un bimbo i cui polmoni si stanno sviluppando è anche peggio”. Ma c’è un particolare della vicenda che sta sfuggendo a molti. Lo scatto è stato condiviso circa 3 giorni fa da un utente del noto sito americano Reddit. Il titolo del suo post è: “It’s okay guys, she barely inhaled it”, ovvero “Va tutto bene ragazzi, lei l’ha appena inalata”. Ne è scaturita una lunga discussione sugli effetti nocivi del fumo in gravidanza e sul fumo passivo, entrambi annoverati tra i fattori di rischio della Sids (Sudden infant death syndrome), meglio conosciuta come la morte in culla. (Continua dopo la foto)

bimbadentro1

Lo scatto della bambina che fuma una sigaretta è però vecchio: risale al gennaio del 2015, a pubblicarlo una ragazza spagnola poco più che maggiorenne, si presume la madre della piccola. Nella pubblicazione (rimossa dal profilo instagram della giovane e della quale ora non vi è più traccia se non negli screenshot condivisi su altri social) si afferma orgogliosa della sua bambina che fuma ad appena un anno di età. (Continua dopo le foto)

bimbadentro bimbadentro2

Quattro mesi più tardi, nel maggio del 2015, la foto della bambina che fuma viene condivisa su altri social, Twitter nello specifico, scatenando così l’indignazione di molti utenti che hanno segnalato il profilo alla polizia. Oggi, a distanza di 2 anni, quella stessa foto è stata ripresa da altri ed usata per generare sdegno e creare un nuovo “caso mediatico”.