cop
Salute e benessere

Attenzione mamme: la carie colpisce circa il 60% dei bambini e ragazzi sotto i 16 anni. E per la scienza ha effetti negativi finora sconosciuti anche sul rendimento scolastico

 

La novità dovrebbe rappresentare un deterrente in più. Nel mondo, la carie colpisce circa il 60% dei bambini e ragazzi sotto i 16 anni, chi ne soffre ha quattro volte più probabilità di abbassare il proprio rendimento scolastico rispetto ai coetanei a causa dei fastidi provocati da esso. Se non curata la carie può creare gravi difficoltà nel mangiare e nel dormire con conseguenze nella crescita futura del bambino. Nei giorni scorsi, in occasione della Giornata mondiale della Salute Orale, un evento promosso dalla World Dental Federation (Fdi), che coinvolge 110 paesi per sensibilizzare il pianeta sull’importanza della salute orale, la a Fondazione Enpam (l’Ente nazionale di previdenza dei medici) ha promosso in piazza Vittorio Emanuele II a Roma un incontro rivolto ai bambini di alcune classi dell’Istituto comprensivo ‘Manin’ di Piazza Vittorio per diffondere la campagna internazionale Fdi ‘Di’ Ahhh. Pensa alla bocca, pensa alla salute’. I bambini hanno partecipato ad alcuni divertenti giochi che hanno permesso loro di conoscere i segreti della salute orale. Imparando le buone pratiche divertendosi. (Continua dopo la foto)

teeth brushing“Siamo l’ente di previdenza dei medici – afferma all’Adnkronos Salute Giampiero Malagnino, vice presidente vicario Fondazione Enpam – e cerchiamo di promuovere la salute in particolare oggi, visto che è la Giornata mondiale della salute orale. E abbiamo scelto dei bambini di seconda elementare per comunicare l’importanza del l’igiene e della salute orale. Vogliamo motivarli facendoli divertire, cercando di spiegare loro che è un gioco ma c’è anche in ballo la salute”. (Continua dopo le foto)

dentro1 dentro2“La maggior parte dei bambini che sono stati nostri ospiti, mi è sembrato di capire – aggiunge Malagnino – fanno una buona igiene orale. Magari non si laveranno sempre i denti ma sono molto coscienti che devono lavarli dopo aver mangiato. Dobbiamo promuovere buoni stili di vita fin da piccoli, mangiare frutta fresca e cibi sani, che aiutano ad essere in salute”. L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto dell’Enpam denominato ‘Piazza della Salute’, finalizzato a sensibilizzare la popolazione alla prevenzione e a diffondere al pubblico la consapevolezza dell’autorevolezza e dell’utilità sociale della professione medica e odontoiatrica. Nell’occasione un dentista dell’Andi (Associazione nazionale dentisti italiani) ha tenuto una breve lezione ai ragazzi per insegnare loro la corretta tecnica di spazzolamento.