Ashley Kaidel
Storie di vita

Allattare è naturale: ecco come reagisce una madre a chi non la pensa come lei!

Ashley Kaidel

La donna odierna protagonista di una vera e propria campagna pro-allattamento si chiama Ashley Kaidel, ha 24 anni ed è mamma di due bimbi. Alla giovane madre è successo qualcosa di davvero particolare: quando si trovava in un ristorante ha infatti iniziato ad allattare il più piccolo, provocando l’indignazione di alcuni clienti. La madre non si è però persa d’animo e, anzi, ha dato il via a una reazione particolarmente decisa che l’ha fatta divenire, in breve tempo, una sorta di paladina per i diritti delle mamme che vogliono allattare.

Ashley Kaidel 3

A raccontare quel che è accaduto è la stessa giovane mamma, che sui social network ha scelto di riassumere l’episodio commentando la foto che abbiamo usato come copertina del nostro approfondimento odierno. “Nella foto sembra che stia fissando in lontananza” . afferma la donna – “in realtà guardavo negli occhi una donna che mi fissava con disgusto e scuotendo la testa”.

Ashley Kaidel 2

Leggi anche: Latte materno, da millenni, un alimento imbattibile!

La giovane mamma ha poi proseguito segnalando che a suo modo di vedere con quell’atteggiamento la “rivale” di sguardi pensava di farla vergognare e che “anche se non usava le parole, era come se mi dicesse che mi sbagliavo e che dunque mi sarei dovuta coprire”.

Ma la giovane madre ha le idee chiare, molto chiare. “I seni sono stati fatti per sostenere la vita del vostro bambino prima che si trasformassero in una fonte di piacere per il partner. Le mamme non devono mai sentirsi umiliate, sminuite, imbarazzate o sbagliate per voler nutrire il bambino come la natura vuole” – ha poi aggiunto sulla sua pagina Facebook.

allattamento-

Naturalmente, un simile comportamento ha condotto a tantissimi commenti favorevoli sui social network, con numerosissime madri che hanno sostenuto e appoggiato l’atteggiamento di Ashley. E voi che ne pensate? Vi è capitato di provare imbarazzo per aver allattato in pubblico?