dentro2
Gravidanza

Alimentazione in gravidanza, quali integratori scegliere

Viviamo in un’epoca in cui prestiamo tanta, a volte troppa, attenzione all’alimentazione, ciò vale ancora di più per una donna incinta che teme sempre di non dare al suo bambino il nutrimento necessario a svilupparsi nel migliore dei modi. Ormai la scienza ha definitivamente sfatato il mito secondo il quale una donna in dolce attesa dovrebbe mangiare per due: infatti, la realtà è che l’apporto calorico giornaliero in più necessario negli ultimi sei mesi è di sole circa 200 kcal che dovrebbero permettere alla futura mamma di arrivare a fine gravidanza con al massimo una decina di chili in più.

Ovviamente dal punto di vista qualitativo ciò che la mamma mangia gioca un ruolo molto importante nella formazione del bambino che risentirà delle abitudini alimentari di colei lo porta in grembo. La soluzione migliore sarebbe quella di seguire una dieta equilibrata con un tanta frutta e verdura, pochi zuccheri, tanta acqua e pochissimi alcolici.

Se, per un motivo o per un altro, non bastasse la cura della mamma alla sua alimentazione e a quella della nuova vita dentro di sé, la scienza ci mette a disposizione una vasta gamma di integratori alimentari che potrebbero, se necessario a parere di uno specialista, andare a sopperire ad alcune mancanze nutritive di madre e figlio. Come detto, sono innumerevoli le tipologie di integratori presenti in commercio, uno dei marchi più noti su questo mercato è Pharma Mum, un’azienda produttrice di integratori alimentari che da tempo ha intrapreso un percorso di ricerca e sviluppo di prodotti specifici per donne incinte. Ovviamente non bisogna mai vedere questi utili integratori alimentari come un alibi per non alimentarsi nella maniera corretta, ma possono venirci incontro quando la sola dieta non basta.